Torna a Eventi FPA

Le Academy in programma

Torna alla home

  da 12:00 a 13:30

SPID: quale utilizzo e quali vantaggi per PA e imprese? [ AP017 ]

Iscrivendoti al webinar ti sarà chiesto di accettare le condizioni generali di Privacy policy e i termini di contratto così come DESCRITTE A QUESTO LINK www.forumpa.it/policy-privacy-e-termini-contrattua...(copia e incolla il link su un'altra pagina web per non uscire dalla piattaforma webinar).

SPID è l’acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale, un sistema nazionale che consente l'Identificazione elettronica verso i servizi on line con livelli di garanzia certi a seconda del livello di SPID utilizzato.

SPID coinvolge cittadini, attori economici privati (come banche, imprese, associazioni, professionisti) e amministrazioni pubbliche, dai Comuni alle Regioni e alle PA centrali. Per il suo impatto sull’economia, l’efficienza della Pubblica Amministrazione e del settore privato, la "vita digitale" dei cittadini e di tutti i soggetti che offrono servizi in rete è un tassello strategico nel quadro dell’Agenda Digitale italiana.

Per comprendere le potenzialità ed il corretto sviluppo di SPID è necessario fare riferimento anche al contesto europeo dove gli Stati membri sono incoraggiati a dotarsi di un assetto normativo, organizzativo e tecnologico adeguato per la gestione totalmente elettronica delle transazioni. In questo contesto il Regolamento europeo “eIDAS” definisce un quadro giuridico comune di riferimento nell'ambito dell'identificazione ed autenticazione elettronica e dei servizi fiduciari o di terza parte digitali, ponendo le premesse per un Mercato unico digitale basato su fiducia, su certezza, sicurezza e interoperabilità delle transazioni tra i soggetti coinvolti, siano essi persone fisiche, imprese o Pubbliche Amministrazioni. Si apre quindi una nuova fase di dialogo e collaborazione che sarà, sempre di più, soltanto digitale. 

Il webinar intende presentare lo scenario attuale anche alla luce di esempi concreti di applicazione in ambito PA e privato, delineare gli sviluppi di utilizzo di SPID, i benefici per la PA e il settore privato e individuare misure per orientare in maniera efficace le risorse sui progetti a venire.

Target

Dirigenti e Responsabili di PA locali e centrali delle aree ICT, Privacy, Legale, Controllo di gestione, Amministrazione, Pagamenti, Impese che operano nel settore dell'ICT e Privacy, cittadini e liberi professionisti.

PER PARTECIPARE

1. Iscriversi all'Academy A QUESTO LINK (si consiglia di aprire il LINK su un'altra scheda web per non uscire da questa pagina di programma);

2. Procedere al pagamento

Il singolo webinar ha un prezzo di Euro € 183,00 iva inclusa (€ 150,00 + iva).

L’acquisto da parte di uno stesso partecipante di più webinar dà diritto allo sconto del 10% sui webinar successivi al primo che avranno pertanto un prezzo di Euro 164,70 iva inclusa (Euro 135,00 + iva).

Per Aziende private e per chi partecipa a titolo personale, il pagamento della quota di iscrizione avviene obbligatoriamente prima del webinar.

Per Enti Pubblici e Aziende a partecipazione pubblica il pagamento della quota di iscrizione avviene a 30 giorni data fattura.

3. Inviare la ricevuta di pagamento oppure, in caso di ente pubblico o società pubblica, copia della determina e dell'impegno di spesa alla Segreteria Organizzativa all'indirizzo academypremium@forumpa.it

Si può procedere al pagamento della quota di adesione tramite:

  • Bonifico bancario intestato a FPA S.r.l. alle seguenti coordinate:

UNICREDIT
IBAN IT 21 Z 02008 12926 000103759594
BIC SWIFT CODE: UNCRITMMOEO

Nella causale del versamento chiediamo di indicare il codice dell'iniziativa (Cod. AP017) e il nominativo del partecipante.

  • PayPal
Prezzo iva inclusa

 

Acquistando il Webinar sarà possibile vederlo anche on demand per 10 giorni dalla messa online del Video. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Programma dei lavori

Docenti

Tumietto
Daniele Tumietto Esperto - UNINFO Biografia

•  Commercialista, Partner Menocarta, consulente di aziende, PA e studi professionali in materia di gestione digitale di processi e documenti (FE, e-procurement, eIDAS…);

•  componente del Forum Italiano sulla Fattura Elettronica presso l’Agenzia delle Entrate;
•  componente dell'Expert Group di supporto al Comitato Europeo di Normalizzazione (CEN) per lo sviluppo dello standard europeo per la “Core Invoice” CEN/TC 434;
•  componente dell’Advisory Group del CEF, presso la Commissione Europea, per lo sviluppo di un “Match-making Website” per le Pubbliche Amministrazioni Europee;
•  membro della commissioni UNINFO: CEN/TC434 “Electronic Invoicing”, CEN/TC440 "Electronic public procurement”, UNI/CT510 GL 02 "Firme, identità, sigilli elettronici e relativi servizi”, UNI/CT522 "eBusiness e servizi finanziari”, UNI/CT526 "Attività professionali non regolamentate” GL 01 "Profili professionali relativi alla sicurezza informatica” e GL 02 "Figure professionali operanti nel settore ICT - Professionista Web"
•  componente del comitato di redazione della rivista “Il documento digitale”;
•  delegato ai lavori degli Osservatori "Fattura Elettronica e dematerializzazione” e "Professionisti & Innovazione Digitale" della School of Management del Politecnico di Milano dalla Giunta Nazionale dell’UNGDCEC;
•  componente di ISOC Italia - Internet Society.

Chiudi

Caccia
Andrea Caccia Esperto UNINFO Biografia

Ingegnere dell'informazione, professionista sulle tematiche eIDAS, fatturazione elettronica, dematerializzazione e relativa compliance tecnico-legale.

Ha partecipato alla stesura delle norme tecniche a supporto del Regolamento eIDAS come membro dello STF458 di ETSI. Chairman del comitato CEN/TC 434 Electronic Invoicing, relativo alla Direttiva 2014/55/UE sulla fatturazione elettronica negli appalti pubblici. In UNINFO, come referente ANORC, è Presidente della Sottocommissione Firme, Identità, Sigilli elettronici e relativi servizi e vicepresidente della Commissione e-Business e Servizi Finanziari.

È membro dell'European Multi-stakeholder forum on e-Invoicing, gruppo di esperti a supporto della Commissione Europea in tema fatturazione elettronica, come delegato EACT, e del Forum italiano sulla fatturazione elettronica e l’eProcurement, come delegato ANORC.

Delegato italiano nei seguenti comitati presso gli enti di normazione europei:

·         ETSI/ESI - Electronic Signatures and Infrastructures

·         CEN/TC 224/WG 17 - Profili di sicurezza nell’ambito dei dispositivi sicuri per la creazione della firma

·         CEN/e-Business Coordination Group

·         CEN/TC 440 - Public Electronic Procurement

·         CEN/TC 445 - Digital Information Interchange in the Insurance Industry

Membro del Direttivo ANORC.

Chiudi

Torna alla home